Inviato Onu, grazie Italia, stabilizzazione in mano dei libici