Nairobi (askanews) - La polizia keniota ha usato gas lacrimogeni contro manifestanti che hanno bruciato pneumatici e lanciato sassi dopo che il leader dell'opposizione, Raila Odinga, ha annunciato che non parteciperà alle elezioni presidenziali del 26 ottobre. Dopo l'annuncio di Odinga, il presidente Uhuru Kenyatta ha confermato che il voto si terrà comunque a fine mese, sebbene il leader dell'opposizione abbia sostenuto che il suo ritiro dalla corsa impone alle autorità elettorali di riavviare tutto il processo, procedendo così alle riforme che l'opposizione chiede da tempo. Per tenere alta la pressione, la coalizione dell'opposizione ha invitato a manifestare tutti i giorni della prossima settimana.