Vittima grida 'Allah Akbar', scambiato per miliziano palestinese