Strategia non cambia. Obama cerca coalizione