Jihadisti consolidano posizioni in Siria e Iraq. Condanna Onu