Dopo la cacciata da Mosul. Premier, il mondo reagisca unito