Qaedisti e insorti locali si rafforzano alla frontiera con Siria