Teheran (askanews) - La Repubblica islamica dell'Iran mostra i muscoli. La parata militare per celebrare ilo 36esimo anniversario dell'inizio della guerra degli otto anni scatenata dall'aggressione dell'Iraq di Sadddam Hussein nel 1980, che causò oltre un milione di morti, cade in un periodo particolarmente delicato per Teheran, leader del mondo sciita e da anni impegnata in una sorta di guerra civile religiosa e planetaria con i rivali sunniti sostenuti dall'Arabia saudita. Un conflitto drammatico che corre dall'Afghanistan sino allo Yemen, passando per la Siria e l'Iraq.

(Immagini Afp)