Roma, (askanews) - Sono oltre 180 le vittime delle alluvioni che hanno colpito le aree limitrofe al fiume Gange in Cina. Tra 10 e 50 centimetri di pioggia sono caduti nella parte centrale e meridionale della Cina, un'area che conta 33 milioni di persone. Strade diventate veri e propri letti di fiume.

Almeno 45 persone sono ancora disperse. La pioggia torrenziale ha travolto linee ferroviarie e collegamenti stradali. Tra le vittime anche 23 persone uccise da una frana nella provincia di Guizhou, otto invece sono rimaste schiacciate dai pezzi di un muro crollato a Wuhan.