Fra ergastolo e pena di morte