Roma, 6 set. (askanews) - Un'ex reginetta di bellezza bosniaca è in fuga dopo essere stata condannata per avere partecipato a un tentato omicidio: Slobodanka Tosic è stata dichiarata colpevole a luglio per essere stata usata come esca nel 2006 per eliminare il suo ex Djordje Zdrale, boss della malavita locale innamorato di lei.

In un'intervista realizzata prima della sua condanna, Slobodanka ha confidato:

"Se mai dovessi andare in prigione, un giorno solo sarebbe già un inferno. Non capisco come la gente possa vivere con questo tipo di decisioni sulla coscienza, se mai ciò accadrà".

Slobodanka, che ha posato per la rivista Playboy e ha partecipato alla versione bosniaca dell'Isola dei famosi, allora disse di non sapere come dimostrare la sua innocenza, sostenendo di non avere mai fatto del male.

"Hanno fatto di me una grande criminale. E non capisco quale sia l'obiettivo. Chiedo allo Stato di aiutarmi e tirarmi fuori da questa storia. Sono stata infangata", ha aggiunto.

Il tribunale di Sarajevo ha confermato la sua condanna a due anni e mezzo di carcere in prima istanza. Le sono stati concessi gli arresti domiciliari, ma lei non si è mai presentata per scontare la pena. Su richiesta dell'Alta corte della Bosnia-Erzegovina, è stato così spiccato un mandato d'arresto dell'Interpol.