Roma, (askanews) - Alexander Van der Bellen sarà il nuovo presidente austriaco: per un pugno di voti il candidato sostenuto dai Verdi ha battuto il leader dell'estrema destra Norbert Hofer, impedendo all'ultradestra di arrivare in cima alle istituzioni austriache.

Se domenica infatti il conteggio delle schede dava in lieve vantaggio il candidato del partito anti-europeista e xenofobo Fpoe, lunedì lo spoglio del voto postale ha ribaltato l'esito del ballottaggio che ha tenuto l'Europa col fiato sospeso, assegnando la vittoria a Van der Bellen.

Il candidato ecologista ha ricevuto il 50,3% dei voti, Hofer il 49,7%: uno scarto di soli 31.026 voti.

Sulla sua pagina Facebook, dove conta più di 211.000 like, il candidato di estrema destra sconfitto ha commentato:

"Cari amici! Vi ringrazio per il vostro grandioso sostegno. Ovviamente oggi sono triste. Mi sarei occupato volentieri come Presidente del nostro meraviglioso paese. Vi resterò fedele e presterò il mio contributo per dare un futuro positivo all'Austria. Non scoraggiatevi. L'impegno per questa campagna elettorale non è andato perduto, ma è un investimento per il futuro. Vostro Norbert Hofer".