"La piu' grave dalla guerra mondiale". La visita ai migranti