Cinque recite a Tokyo, in occasione del 150° anniversario dell'apertura delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone, concludono il tour asiatico del Balletto scaligero. A tre anni dalla precedente trasferta, va in scena il Don Chisciotte di Rudolf Nureyev al Bunka Kaikan di Tokyo. Sul podio David Coleman a dirigere la Tokyo City Philharmonic Orchestra e in scena nei ruoli di Kitri e Basilio, accanto ai primi ballerini Nicoletta Manni e Claudio Coviello, guest internazionali che si alterneranno nelle rappresentazioni: Elisa Badenes, principal dello Stuttgart Ballet, con Leonid Sarafanov, e Maria Kochetkova, principal del San Francisco Ballet e dell'American Ballet Theatre, con Ivan Vasiliev. Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, nella sua prima missione ufficiale all'estero, ha aperto la “prima” con un invito al pubblico a visitare Milano. E la Scala gli da' un grande aiuto nel promuovere l'immagine del capoluogo lombardo come attraente destinazione turistica.

Milano punta ai turisti giapponesi