Prove singolari di dialogo interreligioso attraverso le tradizioni musicali. E' quanto accade in Giappone nella seconda tournée della Cappella Musicale del Duomo di Milano, che segue il primo tour avvenuto nel 2014. Dieci concerti in otto citta' giapponesi per il Coro virile che porta nel Sol Levante gli antichissimi canti della tradizione ambrosiana. “Una esperienza doppiamente interessante - afferma il Maestro Claudio Riva - perché qui abbiamo l'occasione di cantare assieme a un coro i monaci buddisti straordinario. Una circostanza difficilmente ripetibile in altre parti del mondo”. La serata più importante e' stata quella alla Orchard Hall di Shibuya a Tokyo, con un programma che vedeva inizialmente in scena il coro buddista Shingon Shomyo, poi il coro italiano e infine un “assemblaggio” delle due tradizioni musicali religiose in quella che il maestro Riva definisce “una fusione straordinaria”. (Leggi l’articolo)