Tokyo (askanews) - Sono stati tutti recuperati i corpi dei sette marinai statunitensi dispersi dopo la collisione tra un cacciatorpediniere e un mercantile filippino al largo della baia di Tokyo. Secondo quanto riferito dalla Marina militare statunitense, i corpi sono stati ritrovati all'interno della nave una volta rientrata nella base in Giappone.

L'urto tra la USS Fitzgerald lunga 150 metri e il cargo Crystal di 222 metri è stato molto violento e ha provocato diversi feriti, tra cui il comandante del cacciatorpediniere. La nave americana ha riportato danni considerevoli e ha iniziato a imbarcare acqua. Quando le squadre di soccorso hanno avuto accesso alle aree danneggiate dalla collisione, ha reso noto un comunicato della Settima Flotta statunitense, i marinai dispersi sono stati ritrovati nei compartimenti allagati.