Berlino (askanews) - Nessuna inversione di rotta, sui migranti non si cambia. La Cancelliera tedesco Angela Merkel ha respinto con fermezza gli appelli dell'opposizione per un mutamento della politica di accoglienza verso i rifugiati, dopo l'ondata di attentati nel Paese.

"I terroristi volevano minare il nostro senso di comunità, la nostra disponibilità e volontà ad aiutare chi ne ha bisogno: respingiamo con fermezza tutto questo", ha spiegato Merkel in conferenza stampa.

"Oggi come ieri sono convinta che riusciremo a condurre in porto questa prova storica in questi tempi di globalizzazione, ci riusciremo e abbiamo già fatto molto in questi ultimi mesi", ha insistito la Cancelliera annunciando nel contempo anche alcune misure per facilitare l'espulsione di quei rifugiati che violano

la legge.

Inoltre, Merkel ha ipotizzato la possibilità dell'intervento dell'esercito in caso di attentati particolarmente gravi: mai fino ad oggi le forze armate sono state impiegate per compiti di garanzia della sicurezza interna in Germania.

(immagini Afp)