Parigi (askanews) - Quattro ragazzi hanno perso la vita nella serata di giovedì 14 dicembre 2017 in un violentissimo incidente avvenuto nei pressi di Millas, nei Pirenei Orientali, sud-ovest della Francia. Un treno regionale passeggeri ha travolto uno scuolabus, sul quale viaggiavano una ventina di studenti del liceo Christian-Bourquin oltre all'autista, tranciandolo letteralemnte in due, a un passaggio a livello: altre 21 persone sono rimaste ferite, 9 delle quali in maniera grave.

"È stata mobilizzata la cellula d'emergenza medica e fisiologica del Service d'Aide medicale d'urgence, installata presso la palestra di Millas - ha detto il prefetto dei

Pirenei Orientali, Philippe Vignes - abbiamo richiesto anche rinforzi nazionali per prolungare il nostro sforzo anche per l'assistenza psicologica".

L'identificazione delle vittime è avvenuta da parte della gendarmeria, che si occupa anche delle indagini. Anche il primo ministro francese, Edouard Philippe è arrivato in elicottero sul luogo dell'incidente dove c'erano il ministro dei trasporti Elisabeth Borne, il presidente delle ferrovie francesi, Guillaume Pepy e l'amministratore delegato, Réseau Patrick Jeantet.

Secondo le ferrovie, il passaggio a livello di tipo tradizionale, con segnalazioni automatiche e due sbarre funzionava regolarmente.