Roma, (askanews) - Un flash mob nella centralissima e scenografica Piazza del Pantheon a Roma, contro le sparizioni e le torture in Egitto. Lo ha organizzato Amnesty International, i cui attivisti si sono presentati nella piazza romana a torso nudo , con le mani legate da lacci neri e sono poi stati incappucciati simbolicamente dai loro aguzzini.

Grandi striscioni gialli con su scritto "#StopEnforcedDisappearance", cartelli che chiedono "verità per Giulio Regeni", il giovane ricercatore ucciso lo scorso gennaio al Cairo. Altri cartelli, neri, tenuti in mano dai partecipanti, riportano ognuno la storia di un giovane egiziano scomparso, ucciso o torturato.