Kinshasa (askanews) - L'Organizzazione Mondiale della Sanità nella Repubblica Democratica del Congo ha iniziato una campagna di vaccinazione, nel tentativo di bloccare la diffusione del virus dell'ebola, che ha ucciso almeno 27 persone dall'inizio di maggio nel paese centroafricano.

Il vaccino sperimentale si è dimostrato efficace quando utilizzato in sperimentazioni limitate nel corso dell'epidemia in Africa occidentale nel 2014-16. Alhassane Toure, medico dell'Oms.

"Siamo venuti qui per aiutare i nostri fratelli congolesi, per fermare Ebola e interrompere la catena di trasmissione al più presto possibile. Il primo giorno è andato molto bene. Le squadre hanno lavorato, la comunità l'ha accettato, per il momento siamo fiduciosi".

Gli operatori sanitari saranno i primi a ricevere l'immunizzazione. L'ebola è una mattia infettiva che provoca emorragie interne e spesso si rivela fatale. Si può trasmettere rapidamente attraverso il contatto con piccole quantità di fluido corporeo; i suoi primi sintomi, simili all'influenza, non sono sempre evidenti.

Più di 11.300 persone sono morte nella precedente epidemia tra il 2014 e il 2016.