Cresce l'allarme per la diffusione, nessun rischio in Italia