New York (askanews) - Il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon ha fatto suonare la campana della pace. Al palazzo di vetro a New York è stata celerata la giornata internazionale per la pace, alla presenza di tante personalità, soprattutto del mondo dello spettacolo che sono intervenuti con un contributo personale. Gli spazi dell'assemblea generale si sono trasformati in un palcoscenico. Poi ha preso la parola l'attore americano, Michael Douglas: "Al mio tre gridiamo per augurare una buona giornata della pace".

"L'avvenire di questo mondo è nelle vostre mani - ha detto Stevie Wonder - la strada verso la pace sia intrapresa con il rispetto per ciascun essere umano. Viviamo tutti uniti con uno stesso Dio".

Poi è stata la volta di Leonardo di Caprio. "Cari amici, il mio messaggio è il messaggio di pace di Ghandi: "un piccolo corpo di spriti ben determinati e una fede inestinguibile possono cambiare il corso della storia". Facciamo di questa giornata un giorno in cui unimao le nostre anime determinate. Credo che possiamo cambiare il corso della storia di questo pianeta prima che sia troppo tardi. Ma tocca a noi farlo" ha concluso l'attore americano.