Abbiamo seguito le tracce del calciatore juventino fino in Lussemburgo, in una via alle spalle della stazione dove ha sede la holding di Cristiano Ronaldo.
CR7 non ha scelto a caso la sede della società lussemburghese alla quale ha affidato la gestione di parte dei suoi beni. Rue de Bonnevoie, infatti, è il cuore del quartiere più popolato ed è considerato il distretto portoghese della città di Lussemburgo.
Quando il Sole-24 Ore ha raggiunto la sede della società in Rue de Bonnevoie la sorpresa vera non è stata la reazione di chi ci lavora ma quella della gente che popola la via.
Le quattro finestre del primo piano del condominio grigio e rosa antico sono anonime come del resto lo è il portoncino di ingresso e il citofono. Quando abbiamo suonato, ad aprire, dopo non poche resistenze, è giunta una dipendente che ha promesso di farci contattare. Nessuno ha chiamato o scritto ma a compensare il silenzio della società è intervenuta la gioia dei portoghesi, “vicini di casa” di Cristiano Ronaldo senza saperlo.