New York (askanews) - Un blocco nel sistema di computer della Delta Airlines ha provocato una giornata di caos negli aeroporti di mezzo mondo. Le partenze sono riprese solo poco prima delle 15, quando è stata annunciata la revoca dello stop. Ma almeno 300 voli sono stati cancellati e ci sono stati pesanti ritardi.

Disorientati i passeggeri che si sono trovati per ore senza informazioni:

"Ogni 20 minuti il ritardo aumentava di mezz'ora, e quando chiedevamo spiegazioni ci dicevano solo che c'era un problema informatico ma che non ne sapevano nulla" racconta una ragazza in transito a Parigi.

Secondo le prime informazioni all'origine del blocco ci sarebbe un'interruzione della corrente elettrica ad Atlanta, in Georgia. un blackout avrebbe messo fuori servizio l'intero sistema informatico della compagnia. I voli in partenza sono così rimasti a terra, provocando caos negli aeroporti, mentre per quelli già in volo non ci sono stati problemi.

Gravi disagi nei principali scali internazionali, incluso quello di Fiumicino, dove per i passeggeri è stato impossibile fare il check-in e si sono formate lunghe code.

(immagini AFP)