Roma, (askanews) - Nel villaggio Tuber, nello Stato nord-orientale indiano di Meghalaya, il clan tribale dei Pnar (o Jaintia) celebra il Behdienkhlam festival: strutture colorate e una folla di persone che danza nel fango.

Il rito è organizzato subito dopo la semina per augurare un buon raccolto e cacciare malattie ed epidemie.

I giovani uomini cacciano gli spiriti maligni, inoltre, battendo il tetto di ogni casa con dei bastoni di bambù. La cerimonia dura 4 giorni e nel pomeriggio dell'ultimo giorno la gente si raccoglie per danzare al ritmo di trombe e tamburi.