Per premier Orban, vincitore-sconfitto, referendum vale lo stesso