Nel mondo primeggiano invece l'uragano Irma e gli smartphone Apple