Attenzione: magari qualcuno vi può ascoltare perfettamente anche se parlate in ambienti rumorosi. Mitsubishi Electric ha presentato alcuni sviluppi delle sue ricerche su applicazioni di intelligenza artificiale, tra cui il primo registratore che separa e ricostruisce in tempo reale e alta qualità discorsi simultanei. Il registratore magico da 007 è solo una delle nuove applicazioni presentate nel corso dell'annuale evento Open House con cui Mitsubishi Electric annuncia novità tecnologiche. Tra queste c'è lo sviluppo di un algoritmo smart-learning per applicazioni nella robotica industriale: rispetto a controlli di precisioni effettuati con l'assistenza di un operatore, il braccio robotico impara da sè e molto più rapidamente alcune funzioni. Mitsubishi è all'avanguardia anche nei sistemi intelligenti per identificare in tempo reale attacchi con virus informatici a sistemi di utility.
E ha sviluppato un portatile che non è uno smartphone: si tratta di un aggeggio che pesa dieci chili e si porta come uno zaino sulle spalle; collegato a un pc fa una mappatura tridimensionale in tempo reale dell'ambiente circostante. Al gruppo giapponese ormai sta stretta la sua denominazione, Mitsubishi Electric: per alzare il profilo delle sue attività nell'intelligenza artificiale, ha annunciato la creazione di un nuovo marchio, Maisart. Acronimo con la M di Mitsubishi, AI di intelligenza artificiale e Art per creare tecnologie “state of the art”
Leggi l’articolo