Roma, (askanews) - All'indomani del primo turno delle elezioni comunali in Italia, la stampa internazionale concentra la sua attenzione sull'exploit della candidata del Movimento Cinque Stelle a Roma, Virgina Raggi, sottolineando la vittoria dell'esponente "anti-establishment".

Nella sua home page, il quotidiano britannico The Guardian titola: "La candidata del M5s ottiene un grande vantaggio alle elezioni per il sindaco di Roma". Analogo il titolo del Wall Street Journal - "La candidata anti-establishment in testa alle elezioni per il sindaco di Roma". "La dimostrazione di forza per il populista Movimento 5 Stelle al primo turno delle elezioni pone una sfida al primo ministro Matteo Renzi".

Un aspetto sottolineato anche dal Financial Times: "I romani inviano un rimprovero populista a Renzi", è il titolo scelto dal prestigioso quotidiano finanziario. "Raggi vince il primo turno per diventare la prima donna sindaco della Città eterna".

Per il quotidiano spagnolo El mundo, "Virginia Raggi e il Movimento 5 Stelle ottengono un vantaggio al primo turno delle elezioni a Roma". "Non hanno la maggioranza assoluta e dovranno partecipare al ballottaggio per Roma" definita "la città degli eterni problemi". "La candidata di Beppe Grillo", scrive invece el Pais, "vince a Roma, secondo i primi risultati".