I dati serviranno a capire la natura della materia oscura