I funzionari del Pcc confessano i propri sbagli e scrivono dichiarazioni di colpevolezza