Erevan (askanews) - Caos in Armenia, dove ci sono stati durissimi scontri a Erevan tra polizia e manifestanti. Decine di persone sono state arrestate e molte altre ricoverate in ospedale dopo le cariche della polizia. I manifestanti hanno protestato in segno di sostegno agli uomini che da due settimane sono asserragliati con ostaggi in uno dei commissariati della capitale e chiedono le dimissioni del presidente Serge Sarkissian. Gli uomini armati che hanno preso gli ostaggi al commissariato sono sostenitori dell'oppositore Jira r Sefilian, da tempo in carcere.

Secondo le autorità i ricoverati in ospedale sono una sessantina mentre 165 persone sono state fermate e di queste 26 confermate in stato di arresto.