Roma, (askanews) - Come ogni anno a Bunol, in Spagna, è andata in scena la Tomatina. Una festa che va avanti da anni e si celebra l'ultimo mercoledì di agosto. Quest'anno sono state usate 160 tonnellate di pomodori e le strade della cittadina vicino Valencia sono diventate completamente rosse, così come le centinaia di partecipanti che hanno ingaggiato la battaglia.

La "guerra dei pomodori" è la rievocazione di una rissa a colpi di verdura avvenuta il 31 agosto del '45. Da allora è diventata una ricorrenza fissa e da qualche anno fa è stata eletta festa d'interesse turistico internazionale.