Manchester (askanews) - "Scendi da questo tram, non sei un inglese sei un fottuto immigrato". Gli effetti della Brexit sono anche questi; questo filmato, girato da una donna con il suo smartphone e trasmesso dall'emittente televisiva britannica Channel 4, mostra uno sconcertante episodio di razzismo avvenuto su un tram a Manchester, in Gran Bretagna, martedì 28 giugno 2016, 3 giorni dopo il referendum che ha sancito la volontà del popolo inglese di uscire dall'Unione europea.

"Quanti anni hai, 18 o 19? - dice la vittima dell'aggressione verbale - io vivo in Inghilterra da prima che tu nascessi".

"Non dire stronzate - replica il giovane aggressore - sei uno schifoso immigrato, tornatene in Africa".

Il video circola dopo una serie di attacchi a esercizi e centri culturali legati a residenti di nazionalità est europea o extracomunitaria. La polizia ha avviato un'indagine sull'accaduto, chiedendo di farsi avanti a chiunque avesse informazioni sull'identità dei giovani. I razzisti sono scesi dal tram, tra la vergogna e la rabbia dei passeggeri, dopo aver gettato della birra addosso alla loro vittima.

"Siete una disgrazia per l'Inghilterra", ha urlato contro di loro una donna che ha assistito a tutta la scena.