Londra (askanews) - "E' inevitabile dopo il voto di giovedì che l'economia britannica si dovrà adattare alla nuova situazione". Il ministro delle finanze della Gran Bretagna ha tranquillizzato i britannici e i mercati dopo la reazione drammatica all'indomani dell'uscita del Regno Unito dall'Europa, con la sterlina in caduta.

Osborne, che ha sostenuto la campagna per la permanenza in Europa, ha voluto precisare che la procedura per l'addio ufficiale verrà attivata solo quando la Gran Bretagna sarà pronta e e quando ci sarà una visione chiara di "quali nuovi accordi stiamo cercando con i nostri vicini europei".

"Non saranno rose e fiori i giorni a venire ma voglio essere chiaro - ha aggiunto - non si deve sottostimare la nostra determinazione. Eravamo preparati per l'imprevisto e siamo preparati per qualsiasi cosa accada".