Roma, (askanews) - Al summit dei leader Ue a Bruxelles, il primo dopo il referendum sulla Brexit, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha sottolineato che "non ci saranno discussioni formali o informali sull'uscita della Gran Bretagna", non prima della richiesta ufficiale di lasciare l'Unione europea, cioè fino a quando David Cameron non attiverà i negoziati di recesso secondo l'articolo 50 del Trattato.

"E' importante per me avviare le trattative solo quando il Regno Unito attiverà l'articolo 50 - ha detto la cancelliera, sottolineando - Non ci saranno discussioni formali o informali sull'uscita del Regno Unito fino a quando non sarà presentata la richiesta di lasciare l'Unione europea. E' importante secondo me in questi giorni cercare soluzioni per sviluppare l'Ue, occuparsi più di posti di lavoro e competitività, farlo insieme a 27".

"Continueremo a considerare il Regno Unito come un amico e un partner. Per quanto abbiamo una decisione di cui tutti noi ci rammarichiamo, siamo e resteremo legati in molti modi".