Edimburgo (askanews) - Dopo tanti, troppi silenzi sulla Brexit, la regina Elisabetta, al Parlamento di Edimburgo ha aperto una nuova sessione del Parlamento scozzese invitando "stare calmi e riflettere bene".

"Il mondo in cui viviamo è straordinariamente complesso e si muove ad una velocità incredibile. Resto fiduciosa che i parlamentari scozzesi utilizzeranno il loro potere in modo saggio per continuare a fare gli interessi di tutta la Scozia" ha detto la sovrana parlando davanti a un'assemblea regionale dominata dallo Scottish National Party e di fianco al primo ministro del governo scozzese, Nicola Sturgeon, che dopo il referendum britannico ha promesso di mantenere la Scozia nell'Unione Europea a dispetto della vittoria di Brexit.

Come da tradizione, la regina Elisabetta, accompagnata dal principe Filippo, trascorrerà in Scozia una settimana all'inizio di luglio, ma si sentirà meno benvenuta che mai visto che gli scozzesi per il 62 per cento, hanno votato "Remain" al referendum sulla Brexit.

(immagini AFP)