Due anni dopo, le tendenze sono ormai chiare. Brexit non è ancora una realtà, la Gran Bretagna fa ancora parte integrante dell'Unione europea e tutti gli effetti legati alla decisione di uscire dalla Ue sono determinati dalle semplici aspettative, alle quali si aggiungeranno i costi e i benefici generati dai nuovi regimi commerciali. La base su cui si costruirà la nuova economia del Regno Unito inizia però a delinearsi bene...continua a leggere «DO YOU REMEMBER BREXIT? COME VA L'ECONOMIA BRITANNICA A DUE ANNI DAL VOTO PER L'ADDIO ALLA UE» di Riccardo Sorrentino »

ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO
Brexit, Airbus via dal Regno Unito se Londra uscirà dall'Ue senza accordo
Airbus minaccia di abbandonare il Regno Unito, con la perdita di migliaia di posti di lavoro, se il Paese uscirà dall'Ue l'anno prossimo senza un accordo. Il colosso aerospaziale europeo, che ha sede a Tolosa, in Francia, e dà lavoro a 14mila persone nel Regno Unito, ha pubblicato una “valutazione del rischio” sul suo sito in cui scrive che è pronto a “riesaminare i propri investimenti nel Regno, e la sua presenza di lungo periodo nel Paese”, se la Gran Bretagna uscirà dal mercato unico e dall'unione doganale senza un accordo di transizione...continua a leggere »

Brexit, residenza facile per i cittadini comunitari anche dopo l'uscita dall'Ue (di Nicol Degli Innocenti)
Buone notizie per gli oltre tre milioni di cittadini europei residenti in Gran Bretagna: il ministero dell'Interno ha promesso che potranno ottenere il diritto a restare anche dopo Brexit. La domanda di residenza sarà semplice, potrà essere compilata online a partire dall'autunno e verrà vagliata rapidamente...continua a leggere