Genova (askanews) - "Mi pare che la discussione del consiglio europeo non sia all'altezza dei segnali che sono giunti sapendo che in Gran Bretagna c'è stato un voto formale ma che il disagio nei Paesi europei rispetto alla Commissione europea è molto forte. Mi sembra invece che si stia molto nella logica di difendere la situazione così com'è ed è una logica molto miope". Lo ha detto la segretaria della Cgil, Susanna Camusso, parlando con i giornalisti dell'uscita della Gran Bretagna dalla Ue, a margine di un convegno a Genova.

"La discussione - ha concluso la leader della Cgil - non coglie il fatto che dentro il voto dei cittadini britannici c'è un'esplicita affermazione che le politiche europee hanno rappresentato un punto di incertezza e di impoverimento per le persone e c'è stata un'assenza di politiche sociali".