Parigi (askanews) - Il segretario generale delle Nazioni Unite è in visita in Europa, in particolare in Francia, proprio a ridosso del voto che ha sancito l'addio della Gran Bretagna all'Unione europea. Ban Ki-moon dall'Eliseo, dopo l'incontro col presidente francese Francois Hollande, ha sottolineato che i rapporti con l'Onu rimarranno immutati.

"Le Nazioni Unite continueranno la collaborazione con il Regno Unito e l'Unione europea, tutti e due partner importanti - ha detto - Conto sull'Unione e sulla Gran Bretagna per continuare a essere collaboratori solidi delle Nazioni Unite in materia di sviluppo e affari umanitari, di pace e sicurezza e in materia di immigrazione".

Un aspetto sottolineato anche da Hollande che ha chiesto alla Gran Bretagna una transizione organizzata. "Sono profondamente rammaricato dal voto britannico, ma lo rispetto perché è la democrazia. Nello stesso tempo però dobbiamo tirare tutte le conclusoni e le conseguenze, dobbiamo organizzare questa separazione, in ordine e con le regole previste dai trattati".

Nelle prossime ore è atteso all'Eliseo il presidente del Consiglio Matteo Renzi, per un vertice con Hollande.