Dall'Imperial College di Londra un nuovo tipo di protesi