Maggiore quotidiano d'opposizione. Cacciati dipendenti e scortati manager