Roma, (askanews) - "Sono un soldato del Califfato. E compirò un'operazione di martirio in Germania". Con queste parole, questo giovane ragazzo afgano di 17 anni annuncia in video un attacco all'arma bianca su un treno in Germania.

Nel filmato postato dall'Isis, il teenager è un fiume in piena: "A voi miscredenti dico che è finito il tempo in cui venivate nelle nostre patrie a uccidere i nostri uomini, le donne e i bambini", afferma ancora prima di rivolgersi agli occidentali: "Prenderemo le vostre case e le vostre terre, costruiremo basi nei vostri territori e vi colpiremo in ogni villaggio, ogni città e ogni aeroporto. Sappiate che il Califfato islamico è forte e prenderà di mira i vostri parlamenti".

Quindi, fissando la telecamera, annuncia i suoi intenti omicidi:

"Eccomi qua, ho vissuto tra di voi, ho fatto piani su di voi

nella vostra terra. Vi sgozzerò nelle vostre case e nelle vostre strade. Così da farvi dimenticare l'eco dell'attacco alla Francia".

E ancora: "Con il permesso di Allah vi combatterò fino a quando avrò una sola vena che pulsa. Vi sgozzerò con questo coltello e taglierò le vostre gole con un'ascia".

Quindi rivolgendosi ai musulmani attacca: "Fino a quando durerà questo vostro profondo letargo? Svegliatevi dal sonno, il Califfato Islamico è nato. Sottomettetevi al Califfo dei musulmani Abu Bakr al Baghdadi. Migrate nelle terre del califfato", afferma, prima di suggerire un'alternativa a potenziali lupi solitari: "E se proprio non riuscite a migrare allora uccidete gli apostati nei vostri Paesi".