Buenos Aires(askanews) - Il Senato argentino ha bocciato la legalizzazione dell'aborto: 38 senatori hanno detto "no" al progetto di legge che prevedeva l'interruzione di gravidanza entro le prime quattordici settimane, mentre altri 31 hanno votato a favore e due si sono astenuti.

Il testo di legge era stato approvato il 14 giugno scorso alla Camera con 129 voti a favore, 125 contrari e un astenuto.