Siccita' e uso indiscriminato falde. Preoccupati studiosi italiani