I militanti esortati a rientrare per attacchi