Kabul (askanews) - Afghanistan nella morsa del terrore talebano. È salito ad almeno 71 il numero delle vittime nei due attacchi simultanei rivendicati dalla guerriglia islamista e lanciati nelle provincie di Paktia e Ghazni, nell'Afghanistan centro-orientale, nei pressi del confine pachistano. Secondo le autorità governative di Kabul, a esse vanno aggiunti non meno di 170 feriti.

Il primo attacco, nella città di Gardez in Paktia, è durato diverse ore e aveva nel mirino un complesso di edifici che ospita la polizia locale e un centro di formazione. Il bilancio delle vittime è di 41 morti, tra cui una ventina di passanti, e 160 feriti, per la maggior parte civili. I cinque membri del commando talebano, votati al martirio, sono stati uccisi.

Nel secondo scontro a fuoco, avvenuto quasi contemporaneamente nella confinante provincia di Ghazni, sono morti 25 membri delle forze di sicurezza afgane e cinque civili, mentre i feriti sono una decina.