Roma, (askanews) - Ancora fermi i celebri Bateaux Mouches sulla Senna, ma per poco. E' cessata l'allerta, il livello del fiume, che era arrivato a superare i sei metri, è ormai sceso sotto i quattro dopo la violenta ondata di maltempo che ha colpito Parigi nei giorni scorsi.

Il servizio però resta sospeso per precauzione almeno fino a venerdì, vista la piena eccezionale, e si spera di riaprire sabato anche con i battelli che offrono il servizio ristorazione, con grande preoccupazione di chi gestisce una delle più famose attrazioni turistiche cittadine. "Stimiamo di aver perso tra i 100mila i 150mila euro al giorno - dice Taoufif El Amrani, general manager del servizio - in termini di passeggeri significa tra i 12mila e i 15mila al giorno che non hanno potuto fare il tradizionale giro in battello".

"Molti dei nostri clienti vengono dal Sudest asiatico, da Cina, India, Corea, Giappone, fanno dei viaggi lunghi - dice ancora - potete immaginare la loro delusione nel non potere navigare sulla Senna, vederla è uno dei motivi per cui venire a Parigi, così come salire sui bateaux Mouches che sono quasi un simbolo di Parigi famoso in tutto il mondo".