Mosca, (askanews) - Un forum per fare scoprire tutte le opportunità che Napoli e la Campania riservano ai russi e al loro business. Si svolgerà il 23 marzo il forum di Conoscere Eurasia nella antica capitale delle due Sicilie. Il Forum a Napoli non è il calcio d inizio per arrivare al Forum internazionale di San Pietroburgo, la Davos russa, come spiega Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia:

"Il calcio d'inizio sono stati Milano e Genova. Due seminari ormai tradizionali di Conoscere Eurasia che abbiamo già tenuto a febbraio. In marzo abbiamo Napoli. Con Napoli abbiamo rapporti veramente storici, consolidati. A Napoli fermeremo la nostra attenzione sul settore agroindustriale, agroalimentare. E sul settore turistico, in particolare".

"Sarà presente l'ambasciatore italiano, l'ambasciatore russo, e dalla Campania vengono i più grandi rappresentanti delle istituzioni e del business", ha aggiunto.

Che cosa può aggiungere la Campania ai rapporti bilaterali tra i nostri due paesi?

"Moltissimo. Sul profilo dello scambio, per quanto si siano incrementati i rapporti, siamo a un livello ancora molto basso. In termini assoluti. Io penso a tutta la filiera agroalimentare campana, che può essere utile. Ovviamente stiamo parliamo dei prodotti che non sono sanzionati. Il turismo, per quanto sia stato l'anno scorso il turismo russo il volano all'interno del turismo in Campania, ci sono voli diretti tra Mosca e Napoli, ancora ci sono amplissimi spazi da conquistare".

Quali sono secondo lei le destinazioni più interessanti per i russi in Campania?

"Napoli sicuramente è ancora da scoprire. È stata una delle grandi capitali italiane. La capitale del regno delle due Sicilie. I musicisti napoletani sono stati protagonisti della cultura musicale del settecento russo. Penso che Napoli non è una città facile da scoprire, la prima volta che il turista russo o qualsiasi turista va in quella città. Napoli e però il nerbo dell'interesse e dell'attrazione dei turisti russi".

"Io penso però anche a Sorrento. Quest'anno dedicheremo a Sorrento la 'Sorrentinskaja Pravda' di Maxim Gorky, nel 150esimo anniversario della nascita di questo grande scrittore. In questa occasione, non nell'occasione del nostro forum, ma successivamente, questo libro. Ma già Sorrento è una città interessante. Per il turismo russo di luxury io penso anche a Positano o ad Amalfi, città più di nicchia".