«Salvini sta giocando con i soccorritori privati, dovrebbe smettere di incolpare coloro che cercano di salvare vite umane. Salvare vite umane non è un crimine, non dovrebbe mai esserlo». Lo ha detto il comandante
della nave della Ong Lifeline, Claus Peter Reisch, in un'intervista a Sky Tg 24 che è salita a bordo della nave
bloccata da giorni al largo di Malta